Stampare a Basso Costo

By | 19 Giugno 2016

Ecco quale Stampante scegliere per stampare il Grande Formato a Basso Costo.

Stampare a basso costo oggi più che mai è possibile, anche se parliamo di stampanti con inchiostri a base Solvente per esterno, leggendo questo articolo ti svelerò quale stampante scegliere per stampare il Grande Formato a basso Costo, così da poterti orientare nella giungla di prodotti proposti dai diversi Marchi.

Riferendomi ai plotter con inchiostri a solvente, comprendo ovviamente eco-solvent, mild solvent, etc., insomma quei plotter che ti consentono di stampare banner, PVC Adesivo, Tessuto per Bandiere, Tela Pittorica, Carta da Parati e tanto altro. Da non confondere con le stampanti di grande formato con inchiostri a base acqua, utilizzate sopratutto da chi intende produrre stampe su carta per affissione.

La differenza tra gli Inchiostri a Solvente e quelli a Base Acqua è che, gli inchiostri a base acqua non hanno una resistenza ai Raggi UV tale da consentire alle stampe messe in esterno una durata adeguata, di solito la garanzia per questo tipo di inchiostro è di un anno in esterno, ma stampe applicate in zone particolarmente calde come il Sud Italia, dove nel periodo estivo il sole picchia forte, le stampe esposte in esterno prodotte con inchiostri a base acqua tendono a scolorire molto rapidamente, a differenza di quelle prodotte con gli inchiostri a base solvente che hanno una durata in esterno garantita che oscilla dai 2 ai 3 anni secondo il marchio scelto.

L’andamento del mercato ha portato tendenzialmente a una riduzione dei prezzi sulle stampe di grande formato, in parte dovuta anche alla riduzione dei prezzi delle stampanti. Se sei da diversi anni nel settore ricorderai che i primi modelli di Plotter a Solvente si riusciva ad averli solo sborsando oltre 100 milioni delle vecchie lire, oggi invece è possibile avere una buona stampante, tecnologica, dunque veloce e produttiva capace di stampare a basso costo con circa 12.000 Euro, pertanto seguendo questa proporzione anche i prezzi delle stampe sono stati rivisti.

Altro motivo della riduzione dei prezzi, è la presenza di grosse Aziende specializzate sul grande formato che propongono ai rivenditori e non solo, le stampe realizzate sui diversi materiali a prezzi sempre più bassi.

Ma seppur vero che i prezzi on line sono sempre più bassi è anche vero che la tecnologia per realizzare queste stampe è ormai accessibile a tutti e dunque anche a te. Infatti oltre ai prezzi dei Plotter sempre più bassi, ogni rivenditore che si possa definire tale è in grado di proporre delle Formule di Noleggio o di Leasing capaci di consentirti di avere attrezzature anche oltre la tua capacità economica momentanea, pagando una minima quota mensile o trimestrale a scelta.

L’altro giorno, parlando con un Cliente che si è rivolto a me per una consulenza, ho affrontato l’argomento sui vantaggi e svantaggi di acquistare o noleggiare una Stampante di Grande Formato. Lui ha iniziato  l’argomento con questa domanda: “che convenienza ho ad acquistare una stampante di grande formato, quando oggi posso avere le stesse stampe anche senza possedere una stampante, ma solo inviando i lavori a una delle numerose aziende che mi offrono questo servizio?“, converrai che la domanda è molto intelligente e anche tu magari avrai pensato lo stesso. A mio avviso qualche volta questo potrebbe anche essere corretto, ma non lo è sempre, per esempio nel caso di questo cliente non lo era e ti spiego perché.

Abbiamo valutato assieme gli ordini ma anche sopratutto i preventivi che aveva effettuato durante gli ultimi 12 mesi ed è emerso che ben il 70% dei preventivi non sono andati a buon fine, perché erano urgenti e non potendo eseguire le stampe in autonomia, non aveva a disposizione i tempi per farle realizzare esternamente. Altro particolare inoltre, è stato quello che, nel suo caso specifico aveva un’alta percentuale di contestazioni sui lavori eseguiti, dovuti all’utilizzo di materiali di supporto molto economici e dunque di bassa qualità. Avendo la stampante nel proprio laboratorio si ha un maggior controllo sui materiali utilizzati e sulle certificazioni corrispondenti e, si possono realizzare determinati lavori con maggior sicurezza sui materiali di volta in volta utilizzati, occupandosi direttamente degli acquisti.

Posto che anche la tua esigenza sia quella di scegliere una stampante di Grande Formato, perché stai sostituendo una già presente o perché vuoi iniziare la tua nuova attività, la cosa che ti sarà utile sapere è:

quale stampante scegliere per stampare il Grande Formato a Basso Costo.

Ora ti farò seguire un filo logico, per farti capire come poter scegliere la stampante per stampare a basso Costo, evitando i tranelli e le trappole commerciali che ti tempestano ogni giorno per telefono, email, etc.

Partiamo da un principio molto semplice, ossia che per stampare a basso costo la stampante deve spruzzare la giusta quantità di inchiostro che necessita il supporto e possibilmente gli inchiostri devono avere un costo adeguato.

Ma qual’é l’elemento che all’interno della stampante controlla e regola la dimensione delle gocce di inchiostro e il loro numero e, dunque il conseguente consumo di inchiostro?

Lo so la risposta è facile: LA TESTINA DI STAMPA.

Analizziamo ora quali sono i principali marchi di stampanti di grande formato con base solvente presenti nel mercato, in ordine alfabetico: Epson, Mimaki, Mutoh e Roland.

Verifichiamo ora, qual’é la Testina di Stampa presente all’interno delle diverse Stampanti che controlla il flusso e consumo di Inchiostro.

Ed è qui che abbiamo la sorpresa, perché se apriamo ciascuna delle diverse stampanti citate prima, scopriamo che la Testina di Stampa è sempre quella EPSON. E qui starai pensando dove sta il problema. Se le stampanti hanno tutte la stessa Testina di Stampa stamperanno tutte allo stesso modo. Io però ho scritto che hanno tutte Testine di Stampa Epson, ma non che tutte hanno la stessa Testina di Stampa, perchè di testine di stampa EPSON ne ha prodotto diverse versioni e, questo è quello che fa la differenza.

Infatti devi sapere che EPSON dopo la presentazione della Propria Stampante di Grande Formato a base solvente, la Surecolor SC-S30600, ha deciso di continuare a fornire ai Marchi divenuti ormai concorrenti, solo le Testine di Stampa che aveva fornito fino a quel momento, ma non quelle di nuova Tecnologia che avrebbe prodotto da quel momento in poi, come ad esempio le Testine di Stampa che trovi montate sulle EPSON Surecolor serie S (i plotter a Solvente di Epson).

Questo ha provocato che i vari Marchi hanno continuato a presentare nuovi modelli, ma con una Testina di Stampa comunque di vecchia concezione, non avendo la forza economica di procedere a realizzare una Testina di Stampa in autonomia.

Pensa che la testina Piezo Elettrica che è installata sulle Epson Surecolor è stato frutto di un investimento di oltre 1 miliardo e mezzo di dollari, una cifra enorme, sostenibile soltanto da un colosso come Epson.

Testina Epson

Da pochissimo EPSON ha presentato 3 nuovi modelli di stampanti di Grande Formato con inchiostri a base solvente, che oltre ad avere tanti altri pregi, come l’assenza di manutenzione, un sistema anti grinze dei supporti in fase di stampa e, tanto altro che ora non sto a elencare, perché è importante sopratutto il fatto che hanno una nuova TESTINA DI STAMPA ancora più evoluta, capace di ridurre ulteriormente i consumi di inchiostro.

A questo poi, gli Ingegneri di Epson hanno ben pensato, di aggiungere un sistema di gestione del punto di stampa, che vincola qualsiasi Rip Software tu voglia acquistare, a usare la gestione del punto elaborata da Epson, dando la possibilità di poter scaricare i profili assieme alle impostazioni della macchina necessarie per la stampa di tutti i supporti dei principali marchi presenti nel mercato.

Epson S40600

Pertanto, se vorrai utilizzare un vinile 3M, piuttosto che quelli di Filmolux, Ritrama o Poli-tape, potrai scaricare non solo il profilo colore, ma un file con estenzione emx, che viene letto da tutti i Rip abbinabili alle stampanti Epson, che contiene le regolazioni cromatiche ma sopratutto la regolazione della quantità di inchiostro che necessita il supporto che stai utilizzando e, tutte le regolazioni della macchina decise dagli ingegneri di Epson per quel determinato supporto: forza di tensionamento, forza di aspirazione, temperatura delle varie zone del riscaldatore etc..

Dunque caricando semplicemente il file corrispondente al supporto da te utilizzato, non avrai necessità di dare nessuna ulteriore impostazione e potrai stampare a basso costo, in quanto questa ultima testina di stampa ha degli ugelli che sono ancora molto più piccoli delle Testine precedenti di EPSON che trovi montate in molte delle Stampanti Concorrenti, di conseguenza consentono di spruzzare gocce sempre più piccole e ottenere un basso consumo con alta definizione e alto dettaglio, queste differenze qualitative si notano sopratutto sulle sfumature e sui caratteri molto piccoli.

Bene, questa volta mi ero ripromesso di essere breve e penso di esserci riuscito.

Ora sai su quale stampante orientarti se vuoi stampare il Grande Formato a Basso Costo, se hai dubbi o domande lascia il tuo commento qui sotto e ti rispondo prontamente.

Alla prossima.
Ilario

P.S.: ti ricordo che puoi scaricare GRATUITAMENTE la Guida Rapida di ProfessioneStampa, contenente tante informazioni di valore che possono facilitare il tuo lavoro di tutti i giorni, basta inserire il tuo indirizzo e-mail per riceverla in pochi secondi nella tua casella di posta elettronica.

2 commenti per “Stampare a Basso Costo

  1. AvatarLivio Giammatteo

    Salve,
    fantastico! grazie per l’infarinata generale!
    inizio da qui!

    Rispondi
    1. IlarioIlario Post author

      Grazie per il commento Livio, son felice che l’articolo ti sia stato utile

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *