La tua stampante è al sicuro in caso d’interruzioni di Energia Elettrica?

By | 6 Febbraio 2017

Ecco quali danni avrebbe la tua stampante se mancasse l’Energia Elettrica mentre lavora.

Come metterti in salvo dalle interruzioni di Energia ed evitare di buttar via tanti soldi per riparare la tua stampante.

Ancora una volta mi trovo a svelare una di quelle cose che non vengono mai dette. E probabilmente nemmeno la tua stampante è al sicuro in caso d’interruzioni di Energia Elettrica e certamente non conoscerai quali danni avrebbe la tua stampante se mancasse l’Energia Elettrica mentre lavora. In questo articolo ti svelerò come metterti in salvo dalle interruzioni di Energia ed evitare di buttar via tanti soldi per riparare la tua stampante.

Stampante Grande Formato Epson T7200

Alcune settimane fa mi ha contattato un cliente riferendomi che mentre stava stampando l’energia Elettrica è mancata improvvisamente e la sua stampante è rimasta ferma per oltre un’ora, finché non è tornata l’Energia Elettrica. Ma purtroppo quando è riuscito a riprendere il lavoro ha scoperto che qualcosa era cambiato, perché dalla testina della sua stampante non usciva più inchiostro e pertanto non era più in grado di stampare.

Per questo motivo ha giustamente pensato di contattarmi chiedendomi Assistenza e sperando in una risoluzione telefonica, speranza che purtroppo ho dovuto disattendere, perché il suo problema si è potuto risolvere soltanto con un costoso intervento tecnico, che ha interessato la sostituzione della testina di stampa il cui valore sulla sua stampante supera i mille euro.

Immaginerai lo stato d’animo del mio cliente e magari sarai stupito anche tu di leggere questa storia e forse anche scettico, perché difficilmente queste cose vengono raccontate, nonostante questo sia uno dei motivi principali d’intervento tecnico.

E poiché, voglio che tu che leggi questo Blog sia tutelato al meglio e possa prevenire le cause che potrebbero provocare dei danni ingenti sulla tua stampante di grande formato, ho deciso di svelare le cause e le soluzioni di una interruzione di energia elettrica.

Per comprendere meglio i danni causati voglio però prima, illustrarti in modo semplice e sintetico il funzionamento della tua stampante e quali sono gli elementi che preservano la testina di stampa e gli ugelli in essa contenuti.

La testina di stampa nella parte inferiore è dotata di tanti piccoli fori, che sono appunti gli ugelli che consentono all’inchiostro contenuto all’interno della testina di stampa di essere spruzzato nel supporto di stampa. Gli ugelli nelle testine di stampa di ultima generazione sono talmente piccoli da essere visibili soltanto al microscopio, pertanto è facilissimo che l’inchiostro in essi contenuti possa seccarsi e ostruirli e, per far sì che questo non avvenga la testina di stampa durante le pause deve trovarsi sempre in posizione ermetica. Infatti se hai notato in tutte le stampanti la testina di stampa a fine lavoro torna sempre sulla destra della stampante, dove si trovano i cappucci, che sono dei gommini che vanno ad aderire perfettamente attorno agli ugelli chiudendoli ermeticamente e impedendo all’aria di far seccare l’inchiostro in essi contenuto.

Testina Epson

La testina di stampa lascia la sua sede naturale soltanto per stampare e, durante la stampa il flusso continuo d’inchiostro che viene spruzzato sul supporto tiene gli ugelli sempre attivi e liberi da ostruzioni. Capirai che se durante quest’operazione capita che si verifichi un’interruzione di Energia Elettrica e la testina di stampa resta al centro della stampante, l’inchiostro contenuto negli ugelli della stampante non impiegherebbe molto a seccarsi bloccandoli spesso in modo irreparabile.

Devi infatti sapere che le Testine delle stampanti Epson di Grande Formato basta che restino anche per soli 10 minuti fuori dalla loro sede per subire dei danni irrimediabili. Questo fatto può essere scioccante lo so, ma è la verità e se già mi conosci o hai letto qualche altro mio articolo sai che sono sempre sinceramente brutale, perché penso che sia meglio prevenire che curare e, ti assicuro che i clienti che si trovano a sborsare i soldi necessari per le costose riparazioni provocate da interruzioni di energia elettrica non sono mai di buon umore.

E se stai pensando che la tua stampante è Roland, Mutoh o Mimaki, non pensare di essere immune da queste problematiche perché la testina di stampa contenuta in queste stampanti è sempre EPSON pertanto esposta a tutti i rischi che ho appena scritto.

Ora che sei consapevole delle cause e dei danni è arrivato il momento che ti sveli:

come metterti in salvo dalle interruzioni di Energia ed evitare di buttar via tanti soldi per riparare la tua stampante.

La soluzione l’avrai già intuita, sarà sufficiente affiancare alla tua stampante un Gruppo di Continuità che di solito funge anche da stabilizzatore di corrente e protegge così la tua stampante e volendo anche le altre apparecchiature collegate come ad esempio il PC, impedendo costose interruzioni della tua attività.

I gruppi di continuità/stabilizzatori di corrente si trovano in commercio per poche centinaia di Euro e il loro valore varia in base alla potenza di Energia erogata e sono in grado di fare in modo che al verificarsi di un’interruzione di Energia Elettrica tu abbia la possibilità di terminare il lavoro in corso e porre la testina della tua stampante in posizione di sicurezza evitando così d’incappare in costose riparazioni.

Gruppo di continuità

La capacità di questi apparecchi di stabilizzare gli sbalzi di Energia Elettrica presenti in numerosi laboratori preserva inoltre le schede elettroniche delle stampanti che davanti a oscillazioni continue alla fine si guastano.

A questo punto ti sarà ben chiara l’importanza per la tua stampante di ricevere Energia costante e stabile, ma anche in questo caso, quando inizierai a valutare l’acquisto di un buon gruppo di Continuità ti troverai in una giungla di proposte e, rischierai di valutare dei Gruppi di Continuità che invece che preservare la tua stampante possono addirittura danneggiarla e per evitare che questo accada è importante potersi affidare a una persona Esperta e Specializzata che ti aiuti a individuare il miglior Gruppo di Continuità per le tue stampanti. Se ritieni necessario che per la tua valutazione sia necessario il mio aiuto t’invito a scrivermi una email a info@professionestampa.it e procederemo assieme a una valutazione attenta sulla soluzione migliore per te.

Se pensi quest’articolo sia stato di tuo gradimento o se ti ha risolto qualche problema, scrivilo nello spazio per i commenti qui sotto, a te non costa nulla ma per me è molto importante e sarà il motivo che mi spingerà a fornire ulteriori informazioni di valore come queste che hai appena letto.

Alla prossima
Ilario

8 commenti per “La tua stampante è al sicuro in caso d’interruzioni di Energia Elettrica?

  1. Avatardomenico. dimartino

    ho trovato molto interessante il tuo articolo e ce ne vorrebbero persone come te che danno questi preziosi consigli
    perchè tutti i riventitori sanno solo vendere e poi se ne fregano di tutto
    domenico.dimartinorg@virgilio.it

    Rispondi
  2. AvatarJennifer

    Buongiorno Sig. Ilario
    Rimango basita perla sua straordinaria preparazione in merito all argomento”stampanti”. Non le faccio perdere tempo e arrivo al punto: nei punti Epson autorizzati potrei trovare una F2000 usata (un buon usato garantito)…?? A quali costi (all’incirca)..??? Purtroppo le mie tasche, non mi consentono di acquistarne una nuova, oltretutto non essendo per lavoro, bensì per pura passione nello stampare t-shirt con grafiche pensate e realizzate da me nel corso degli anni (AMo Photoshop e lo uso da molti anni, prima x lavoro ed ora x passione). Grazie anticipatamente. Complimenti davvero x il suo blog e la sua onestà nel dispensare consigli davvero molto utili.
    Saluti. Jennifer

    Rispondi
    1. IlarioIlario Post author

      Buongiorno Jennifer,
      grazie per il commento. Perdonami se per essere più diretto darò del tu.
      Per quanto riguarda la domanda che mi poni: purtroppo la Epson F2000 è una stampante recente e quelli che l’hanno acquistata se la tengono ben stretta e non stanno pensando a venderla, quanto piuttosto ad affiancarne un’altra se non altre due, per aumentare la capacità produttiva.
      Bisogna considerare che stiamo parlando di attrezzature professionali, pertanto chi decide di fare questo passo lo deve fare consapevole e motivato. Se la tua intenzione è quella di fare la vendita delle T-Shirt la tua professione sarò bel lieto di poterti illustrare come poter ottenere gli strumenti utili anche se non hai le liquidità per affrontare un investimento di questa entità, se invece quello che cerchi è solo un hobby, a meno che tu non sia ricca e ti puoi permettere hobby molto costosi ti consiglio di valutare altro.
      Spero di aver soddisfatto le tue domande, se hai altri dubbi puoi ricontattarmi. Colgo l’occasione per invitarti a leggere il mio nuovo libro http://professionestampa.it/il-libro/

      Rispondi
  3. AvatarJennifer

    Grazie mille Sig. Ilario. Purtroppo Non sono così ricca da potermi permettere hobby così costosi. Buona vita e grazie ancora. (Sarebbe bello che ci fossero più professionisti come lei.)

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *